Ragazzi francesi che protestano, questa è la notizia che scegliamo oggi. Ragazzi che protestano perché non si riconoscono nei due candidati all’Eliseo. Ni patrie Ni patron, scrivono, Ni Le Pen Ni Macron.
È una notizia che riguarda la politica, sì, certo; ma è anche una notizia sull’adolescenza e sulla giovinezza, periodo dalle tante possibilità e con qualche rischio. Per non cadere troppo nella banalità, lasciamo parlare i dolci. Variopinti macarons, con tante diverse farciture possibili, da quelle più tradizionali a quelle più azzardate.

«Ni Le Pen, ni Macron»: lycéens et étudiants parisiens crient leur colère dans la rue (lefigaro.fr)

Macarons
Ingredienti:
3 albumi
100 g di farina di mandorle
50 g di zucchero semolato
150 g di zucchero a velo
(coloranti alimentari in gel)
Procedimento
Montare con una frusta elettrica gli albumi, che devono essere a temperatura ambiente. È consigliabile impostare una velocità media e lavorare gli albumi a lungo; intanto, aggiungere gradualmente lo zucchero semolato.
Frullare la farina di mandorle insieme allo zucchero a velo. Unire farina e zucchero a velo, un po’ alla volta, alla meringa, mescolando dal basso in alto con movimenti lenti.
Il composto così ottenuto può essere colorato: in modo uniforme, con 2 o 3 gocce di colorante alimentare, oppure si può dividere in due recipienti, aggiungendo in ciascuno una goccia di un colorante diverso. Mescolare bene, per rendere uniforme il colore.
Riempire una sac à poche per ogni impasto colorato.
Preparare una leccarda (per dare spessore, meglio utilizzarne due, una sull’altra) imburrata e poi rivestita con carta forno. Spremere sulla teglia dei dischetti di composto, ben distanziati, di circa 3 o 4 cm di diametro. Lasciarli riposare almeno per 25 minuti, in modo che si appiattiscano leggermente e diventino perfettamente lisci in superficie. I macarons potranno essere infornati quando, toccandoli, non risulteranno più appiccicosi. Cuocere i macarons in forno ventilato, preriscaldato a 160°, per 8-10 minuti (si sconsiglia di utilizzare il forno in modalità statica). A cottura ultimata, lasciare i macarons altri due minuti nel forno spento, con la porta semichiusa, per farli asciugare. Una volta asciugati, sfornare i macarons, lasciandoli raffreddare completamente prima di staccarli dalla carta da forno.
Farcire i macarons a piacere (segue qualche suggerimento), spremendo una piccola quantità di farcitura sulla parte piatta di un disco e chiudendo, con una lieve pressione, con un altro disco.

Alcune farciture 

Caramello salato
Ingredienti:
400 g di zucchero
300 g di burro
200 ml di panna liquida
Sale 1 cucchiaino
Procedimento
Porre sul fuoco, a fiamma bassa, una pentola e versare lo zucchero poco alla volta, lasciandolo sciogliere e imbrunire. Non mescolare, ma ruotare solo la pentola.
Intanto scaldare la panna e quando il caramello sarà liscio, incorporare la panna calda.
Mescolare con una frusta lo sciroppo, unire il sale e il burro freddo tagliato a cubetti di piccole dimensioni. Continuare a mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo, utilizzando alla fine anche un mixer ad immersione.
Trasferire lo sciroppo ottenuto in un recipiente e metterlo in frigorifero a rassodare.

Crema al mascarpone e ribes
Ingredienti:
1 uovo
10 g di amido di mais (maizena)
50 g di zucchero
2,5 g di gelatina in fogli
120 g di ribes
120 g di mascarpone
Procedimento
Mettere in ammollo la gelatina in fogli in acqua fredda, per 10 minuti.
Mescolare l’uovo, lo zucchero e l’amido di mais con una frusta, mettere il composto in un pentolino e aggiungere i ribes. Cuocere a fuoco basso per 10 minuti, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno. Aggiungere la gelatina ben strizzata, facendola sciogliere completamente.
Spegnere il fuoco, frullare il composto con un frullatore ad immersione e passarlo attraverso un colino. Lasciare raffreddare per 10-15 minuti. Intanto, in un recipiente a parte, ammorbidire il mascarpone, poi aggiungere il composto di ribes poco alla volta, fino a creare una crema omogenea. Fare rassodare in frigorifero per 20 minuti, in una sac-à-poche.

Crema alla fragola
Ingredienti:
250 g di fragole
100 ml di panna liquida
1 cucchiaio di zucchero a velo
50 g di fecola di patate
Procedimento
Mettere in un pentolino le fragole tagliate a pezzettini e la panna.
Cuocere per 5 minuti e poi frullare tutto. Aggiungere la fecola e lo zucchero setacciati e mescolare fino ad ottenere una crema densa. Fare raffreddare completamente.

Ganache al cioccolato
Ingredienti:
200 ml di cioccolato fondente
200 ml di panna
Procedimento
Portare a ebollizione la panna,  spegnere il fuoco e unire il cioccolato tritato.
Mescolare bene con un frullatore a immersione, per sciogliere del tutto il cioccolato. Lasciare raffreddare la ganache.

Ganache al cioccolato bianco
Ingredienti:
160 g di cioccolato bianco
50 g di panna fresca
vanillina 1 bustina
Procedimento
Tritare e sciogliere il cioccolato bianco a bagnomaria per circa 5 minuti. Aggiungere la panna liquida e la vanillina, e mescolare. Fare raffreddare per 15 minuti.
 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...